senza la primavera.

Occaspita è una stronzata? chissenefrega, a me le stronzate lapalissiane piacciono molto. Chiare evidenti scontate e rifritte, sperimentate e quindi sicure al cento per cento. E la primavera c’è. O almeno arriva. C’è il seme. Il seme è la VITA con il suo mutare e le sue manifestazioni. Il mio Karma non è la tristezza, ma è la mia resilienza. Ho attraversato situazioni che nemmeno riesco a descrivere, situazioni assurde. Incredibile: sono ” cresciuta ” in quelle situazioni. Mi hanno dato tanto in empatia e capacità di ascolto. Ed anche tanto di altro. Per esempio so aspettare ancora la primavera, e la vedo perfino nel giallo e nel verde degli alberi d’autunno.

Nella primavera resterò io , quella che tende alla malinconia, sensibile agli altri, ma senza la voglia di buttarmi sotto un treno. Avrò ( ho già), la mia armonia disarmonica, che mi fa fotografare i fiori e l’erba più tenera , insieme alle nuvole strane. Io cambierò il rapporto con quella situazione che mi soffoca, ne vedrò i lati positivi e li vivrò ORA come tali.

Stronzate ? si? ok mettete le mie scarpe  camminate nel mio sentiero. Con le salite, le discese e i baratri ai lati. Ne riparliamo poi.  Intanto vivo il mio inverno perché ha i sè il seme della primavera. Sempre. 1393658_10201366406740222_1068224116_n

Annunci