Andare al cinema che passione… quali e quante emozioni!

Tante volte vale davvero,  altre volte no, certe volte è sorprendente.

Ieri sera mi ha sorpresa, emozionata e, lo scopro oggi, coinvolta perchè ancora mi da sensazioni.. non gradevoli, ma ci sono.

MOEBIUS del regista coreano Kim Ki-Duk.175303864-ca2077bb-ffa0-47fa-8f95-9253ea0452e7

Anteprima nazionale a Firenze, cinema Odeon

Il film è senza parole, con una colona sonora di suoni umani, ansimi e sospiri, talvolta un grido. “Tendo a far parlare poco i miei personaggi, in questo caso ho voluto affidarmi solo alla forza delle immagini”. Ci è riuscito perfettamente, non si perde un filo, una sequenza, uno sguardo. Attori bravissimi…

Bellissimo da questo punto di vista. Un film bellissimo con attori bravissimi.

Arte cinematografica, immagini …

Il contenuto non lo so,mi fanno sorridere e francamente  mi disturbano tutti i tentativi occidentali per definire e spiegare..collocare nei nostri schemi mentali.

Che ne sappiamo noi dell’Oriente? Se non per scimmiottare pratiche che ci rendono un po’ snob o interessanti. che ne sappiamo davvero dei loro valori certezze e definizioni? Parliamo di masochismo, di complesso edipico, di incesto  che  continuano ad essere categorie denominate e giudicate da noi occidentali e non ci chiediamo se nel film c’è fantasia o realtà, se c’è arte .

Io dico di sì. Arte cinematografica di un ottimo regista.

Annunci