Tratto da Coma Inconsapevole, di M. A.

“Adoro camminare, camminare senza una meta ben precisa il solo andare mi riempie, non voglio aver bisogno di altro. Cammino, dunque sono. Mettendo avanti i piedi uno alla volta, riesco a districare i miei pensieri, li srotolo, quello che mi appare confuso o offuscato dalla paura riesco a vederlo. Cammino e sono presa da quello che vedo e ascolto e osservo e catturo nella mia mente; quando sono immersa in una danza di profumi, ricordi, emozioni che solo il camminare mi può dare sento di essere felice…”

Post dedicato a LEI

“….E tutto mi sa di miracolo;
e sono quell’acqua di nube
che oggi rispecchia nei fossi
più azzurro il suo pezzo di cielo,
quel verde che spacca la scorza
che pure stanotte non c’era….

Specchio, Quasimodo

22 gennaio 2012, ore 15 circa… abbiamo camminato insieme

Annunci